Eco Natale 2018 Modica e Concorso RAEE

Pioggia di premi per le scuole di Modica

Serata ricca di premi e riconoscimenti ieri all’Auditorium “Pietro Floridia” di Modica su come si fa la raccolta differenziata e soprattutto su come utilizzare il riuso dei materiali facendo leva sulla fantasia e l’ingegnosità degli studenti, delle loro famiglie e dei docenti.

Due le iniziative che hanno coinvolto centinaia di studenti delle scuole dell’infanzia, delle elementari e delle medie che hanno aderito a due progetti: “Eco Natale dall’uso e getta al rius arte” giunto alla seconda edizione e promosso dalla IGM Rifiuti Industriali che gestisce la raccolta RSU del Comune di Modica e il Concorso RAEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche esauste e fuori uso) promosso dal Comune di Modica e sponsorizzato da Bruno Euronics di Modica e che ha visto coinvolti undici istituti scolastici, sui diciotto esistenti, per trenta plessi, sui cinquantacinque presenti nel territorio.

Il risultato è straordinario in quanto sono stati raccolti undici tonnellate di materiale elettrico ed elettronico esausti e fuori uso.

Eco Natale, il concorso e l’evento

L’Eco Natale è un evento che si muove nell’ambito delle attività di comunicazione svolte da Modica si Differenzia e si pone l’obiettivo di sensibilizzare gli alunni delle scuole infanzia, primaria e secondaria di primo grado del territorio modicano, al rispetto dell’ambente, per favorire l’acquisizione di comportamenti corretti e responsabili sul valore del recupero e del riciclo dei rifiuti per poterli valorizzare in modo artistico.

Finalità del concorso

La finalità riveste una forte valenza formativa e offre agli studenti un’occasione per discutere e riflettere a scuola e in famiglia sulle buone pratiche di riduzione dei rifiuti con delle semplici azioni che quotidianamente hanno un impatto sull’eco-sistema.

Davanti alla platea dell’Auditorium, gremita in ogni ordine di posti, nei saluti di benvenuto il Sindaco e l’assessore all’Ecologia, Pietro Lorefice che hanno espresso il loro entusiasmo per i livelli raggiunti in città con la raccolta differenziata che si assesta al 53 per cento e che le iniziative messe in campo dalla IGM e dall’amministrazione si muovono decisamente verso un’educazione alla raccolta che parte dal basso a cominciare dagli studenti di ogni ordine e grado perché è da lì che bisogna iniziare coinvolgendo le famiglie.

La cultura del riuso del materiale differenziato è un ottimo viatico per sprigionare fantasia e laboriosità ripulendo non solo l’ambiente circostante ma renderlo più vivibile.
L’ing. Antonio Di Stefano della IGM ha confermato la bontà dell’evento Eco Natale iniziato lo scorso anno finanziando i premi in palio per le migliori opere realizzate dalle scuole della città. “Sino a quando la IGM opererà a Modica, questo concorso rimarrà in vita” ha concluso il dirigente dell’IGM.

I criteri di selezione

I criteri di selezione con i quali la giuria (composta dall’assessore alla Cultura, Maria Monisteri, dal dr. Giuseppe Sammito, della SRR ATO 7 di Ragusa e referente dei concorsi di filiera rifiuti e dalla dr.ssa Luana Zocco, responsabile comunicazione del progetto “Modica Si Differenzia”) sono stati: originalità, attinenza materiali utilizzati,capacità di suscitare emozioni, concretizzare l’immaginazione, estetica nel riuso, spazio espositivo scenografico.

“Non è stato semplice, ammette l’assessore Monisteri, fare e scelte ma alla fine con un consenso unanime siamo riusciti a concretizzare il risultato che ritengo abbia tenuto conto dei criteri previsti. Una bella operazione non solo ecologica ma soprattutto culturale a beneficio dei giovani che devono corredare il loro patrimonio di valori e di saperi con l’amore per la raccolta differenziata”.

Buoni premio

I buoni premio, offerti dalla IGM, sono stati appannaggio di sette istituti della città:

Primo premio consegnato dal Sindaco

Plesso De Naro Papa A dell’istituto comprensivo “Raffaele Poidomani”. Opera denominata: “Dreams Christmas”

Secondo premio consegnato dall’ing. Antonio Di Stefano responsabile IGM

Circolo didattico Piano Gesù classi 5 A – 5 B – 5 C . Opera denominata “Il presepe dei diritti”

Terzo premio consegnato dall’assessore Maria Monisteri

Plesso Sant’Elena dell’istituto comprensivo santa Marta. Opera denominata “Modica è presepe”

Quarto premio consegnato da Giuseppe Sammito

Plesso Azasi della scuola secondaria primo grado Giovanni XXIII. Opera denominata “Il Bosco in festa”.

Quinto premio consegnato insieme dalla dott.ssa Luana Zocco e dall’assessore Lorefice

Scuole infanzia plessi del Circolo didattico Giacomo Albo. Scuola Sacro Cuore opera denominata: “L’albero della vita”; plesso Trapani Rocciola opera denominata “Il nostro eco Presepe”; plesso di Via Risorgimento classi A e B opera denominata “A Natale è sempre possibile un nuovo inizio per uno stile di vita che valorizzi la cura della nostra “casa comune”; plesso Treppiedi Nord opera denominata “Stagnolalbero e vasetti steineriani dell’avvento”.

Sesto premio consegnato insieme dalla dott.ssa Luana Zocco e dall’assessore Lorefice

Scuola Regina Margherita infanzia, opere: “La magia del tenersi per mano – la nascita a colori – la lista dei desideri – babbo Natale è alle porte”. Scuola Regina Margherita 3 e 4 primaria opera “la luce del Natale”. Tutte le classi primarie per l’ opera “l’albero dei bambini”.


Istituto Superiore Galilei – Campailla Modica

Per la prima volta l’Eco Natale ha coinvolto le classi dell’indirizzo Artistico dell’Istituto Superiore Galilei – Campailla di Modica a cui è andato il settimo premio della serata

La commissione di valutazione

Dott.ssa Luana Zocco responsabile comunicazione Modica Si Differenzia – l’arch. Giorgio Belluardo con delega centro storico e protezione civile – l’ing Dario Modica direttore esecutivo del contratto IGM – Comune di Modica

Classi partecipanti

3 B arti figurative – 4 C scultura – 3 A e 4 B architettura e ambiente – 4 B pittura – 5 B arti figurative pittura – 3 C moda.

Opera premiata

L’opera premiata è stata “Natale in Bottiglia” realizzata dalla 3 C dell’indirizzo Moda.


Nell’ambito della settimana europea per la riduzione dei rifiuti (dal 17 al 25 novembre scorsi) alla quale ha aderito il Comune di Modica con la raccolta delle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

I premi sono stati così assegnati: 1° al Circolo Didattico “Piano del Gesù” di Via Giovanni Pascoli con 1331 KG raccolti; 2° Scuola “Santa Marta e Sant’Elena con 1070 KG raccolti; 3° Istituto “Carlo Amore” plesso centrale di frigintini con 1068 KG raccolti.

I premi, casse acustiche per le scuole e altro materiale elettronico, sono stati offerti da Bruno Euronics di Modica presente con il direttore dr. Giorgio Moncada il quale ha evidenziato come anche la raccolta RAEE è frutto di un atteggiamento culturale che eviti l’abbandono di materiale elettrico ed elettronico nell’ambiente con l’aggravante che si tratta di rifiuto pericoloso per cui ben venga il coinvolgimento delle scuole nella raccolta di questo tipo di materiale.


Il sindaco e l’assessore Pietro Lorefice hanno espresso il loro ringraziamento agli studenti per aver ripulito il territorio di undici tonnellate di materiale RAEE, cosa mai accaduta prima, e questo grazie alla collaborazione compiuta dagli uffici ecologia con la responsabile PO, dr.ssa Enza Di Rosa e il dr. Giuseppe Sammito, che hanno sostenuto e gestito questo concorso che tornerà nuovamente ad entusiasmare le scuole della città il prossimo anno.

La “Non Plus Ultra” con un proprio stand all’ingresso dell’Auditorium ha mostrato grazie all’ausilio di alcuni pannelli come si deve procedere ala raccolta RAEE con un’attività di divulgazione che durerà sino al giugno 2019. Destinatari i commercianti e le scuole di Modica.